Guida all’installazione di TortoiseGit e Msysgit.

Git-Logo-Black
Guida all’installazione di TortoiseGit e Msysgit. 4.80/5 (96.00%) 5 votes

Premessa

Con questo, inizio una serie di articoli dedicati all’utilizzo di TortoiseGit.

Innanzitutto, che cos’è TortoiseGit? E’ un client visuale per interazione con sistema Git (sistema software di controllo di versione distribuito creato da Linus Torvalds nel 2005). Le sue principali comodità sono :

  • L’utilizzo della shell di windows per gestire i file
  • Immediatezza nel scegliere i file che si vogliono trattare
  • Diff visuale
  • Facilità nel risolvere i conflitti derivati dal merge.
  • Facoltà di usare le chiavi private diverse in base al progetto
  • etc, etc

Procediamo dunque all’installazione.

MSysGit

Innanzitutto bisogna scaricare e installare MSysGit da questa pagina (nella data odierna è Git-1.9.0-preview20140217.exe )

Scegliete il percorso nel quale volete installare Git

screenshot.27

Selezionate i componenti. Come potete vedere dallo screenshot in basso ho scelto di aggiungere al menu contestuale di windows il collegamento a “Git Bash Here”. E’ una scelta personale, se non prevedete di utilizzare la console di git ma affidarsi solamente a TortoiseGit potete togliere la spunta “Windows Explorer Integration” del tutto.

screenshot.28

 

Ora ci viene chiesta la modalità con cui vogliamo utilizzare i commandi git.

Abbiamo a disposizione tre scelte:

  1. Use Git Bash only: I commandi saranno disponibili solo all’interno della console git. La scelta più conservativa e sicura.
  2. Run Git from The Windows Command Prompt: Da la possibilità di lanciare i commandi git all’interno della console di windows
  3. Run Git and included Unix tools from the Windows Command Prompt: Aggiunge nel path di Windows sia commandi git che i commandi unix. Attenzione, in questo modo alcuni commandi linux sostitueranno quelli di windows con possibili problemi derivanti.

screenshot.29

La domanda finale è quella legata all’utilizzo di client git di basso livello. Io di solito preferisco utilizzare il ssh.exe che viene fornito insieme a Git.

Con questo la parte relativa a MSysGit è terminata e possiamo procedere con l’installazione di TortoiseGit

TortoiseGit

Scaricate TortoiseGit da questa pagina scegliendo la versione adatta per il vostro sistema operativo.

screenshot.33

Potete anche scegliere di installare Language Pack per tradurlo in lingua italiana, ma io preferisco lasciare interfaccia inglese.

La domanda più importante che ci viene chiesta durante il setup è quella relativa alla scelta alla modalità di uso di git.

 

screenshot.34

Se si sceglie la prima opzione, dovrete impostare per ogni repository la chiave privata ssh creata da puttygen, il che può essere comodo se usate per esempio una chiave per ogni repository.

Se si sceglie la seconda opzione invece, TortoiseGit utilizzerà eseguibile git e per autenticazione cercherà chiave privata in formato openssh nella cartella .ssh che si trova dentro il vostro profilo (per es. nel mio caso il percorso è C:\Users\Alekc\.ssh).

 

Il resto delle opzioni potete lasciare invariati.

screenshot.35

Configurazione

Impostazioni TortoiseGit

 

 

Innanzitutto configurate i dati relativi al vostro utente. In questo caso impostiamo le info globalmente.

Dati Personali TortoiseGit

Inoltre vi consiglio di spuntare seguenti voci:

screenshot.24-03-2014 09.13.56

screenshot.24-03-2014 09.14.40

In questo modo quando farete click all’interno di una cartella che si trova sotto il controllo di versione vedrete subito le voci più utili.

screenshot.24-03-2014 09.15.34

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">